Da quando ho conosciuto la terapia Clark ho sempre pensato che se avessi avuto un problema serio avrei utilizzato il suo metodo e così faccio sia per me che per i miei animali L'occasione di provare con un problema che sarebbe solo peggiorato l'ho avuto poche settimane fa con la mia gatta la quale ha ricevuto la diagnosi di tumore al naso con piaga nel palato che entro un mese sarebbe peggiorato ed in tal caso l' unico rimedio da potere somministrare sarebbe stato il cortisone . Non sapendolo ancora ho provato a darle delle erbe pensando ad un comune raffreddore con catarro e starnuti ma non vi era miglioramento neppure dando la niacina per fluidificare il catarro . Decido di farla visitare e la veterinaria mi espone il suo sospetto dal momento che casi come il suo ne diagnosticano circa un paio all'anno ma per scrupolo mi propone di fare una cura di 5 giorni di antibiotico e fluidificante per catarro , se il suo dubbio fosse stato infondato, sarebbe guarita ma ciò non è avvenuto. Ho provato a testarla con il Syncrometro e decido di darle i farmaci e contemporaneamente applico il metodo Clark per la cura dei tumori degli animali ma solo rinforzando il sistema immunitario , cambiandole acqua e alimentazione poi appena finita la cura aggiungo le erbe antiparassitarie, l'acqua di prezzemolo come mi è stato consigliato e gli altri prodotti e lo zapper almeno una volta al giorno. Prima di darle l'antibiotico starnutiva continuamente poi ha rallentato un pò ma il naso era sempre chiuso, dopo 1 settimana di cura Clark il naso migliora notevolmente ed inizia a venire in casa a cercare dopo 11 giorni di trattamento il naso è completamente pulito e la piaghetta nel palato si è ridotta di circa un terzo. M.V.

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP