D:  Si può fare la pulizia del fegato pur non avendo più la cistifellea?

R: Si, i calcoli vengono eliminati lo stesso. Questo dimostra che i calcoli si formano nel fegato


D: Ho espulso dei calcoli che però non si vedevano dalle radiografie. Come mai?

R: La maggior parte dei calcoli sono piccoli e non calcificati e per questo motivo è difficile vederli con i raggi X


D: E’ possibile che un calcolo rimanga “incastrato” durante la pulizia del fegato

R: Un piccolo rischio esiste ma succede raramente, specialmente se si seguono attentamente le istruzioni


D: Non riesco ad ingerire i sali amari. Cosa posso fare?

R: E’ possibile trovare ora i sali di Epsom anche in capsule e così si evita di avere in bocca il gusto amaro


D: Dopo la pulizia del fegato ho avuto gonfiori e flatulenze intestinali. E’ normale?

R: La bile e i calcoli portano con sé batteri, virus e parassiti che attraversano il fegato. Questi possono finire nell’intestino se la pulizia del fegato non riesce ad eliminarli.
E’ importante ozonizzare l’olio in modo da avere un effetto antibatterico, antivirale e antiparassitico.

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP