Disease and Protocols

Queste informazioni dal libro: "The Cure and Prevention of all Cancers" è valido anche per HIV e altre malattie.

Questa lista delle localizzazioni del cancro e degli antigeni alimentari non è completa. Molti, in corsivo, hanno bisogno di ulteriori verifiche. Coloro che fanno i test con il Sincrometro® sono incoraggiati a trovarne altri e a condividere i loro risultati.

Localizzazione del cancro

Allergene alimentare

addominale, massa nell’addome o nel torace (include un linfonodo)

lattosio (zucchero del latte) e GAMBERETTI

adrenale, ghiandola

mandelonitrile(mandorle), aldosterone

aorta

menadione (verdure verdi e cereali)

B, linfociti B

MAIS

biliare, dotto

acido acetico (aceto)

capillari

acido ippurico, pirrolo , acido benzoico

cartilagine

frumento

cervello e midollo spinale

acido caffeico

cervice

ASA (aspirina)

cistifellea

acido acetico (aceto)

coclea (orecchio)

malvina

colon

acido acetico (aceto), pirrolo

cresta (orecchio)

malvina

cuore

triptofano (aminoacido)

diaframma

colina, NGF, acido ippurico

epiglottide

naringenina

esofago

menadione

esofago, parte superiore

menadione, acido acetico, acido caffeico

fegato

ombrelliferone

fimbrie

clorofilla

ghiandola salivare

caseina

globuli rossi

fruttosio (zucchero nel miele)

ipofisi

floridzina

ipotalamo

acido clorogenico

isole di Langerhans nella

 

● coda del pancreas

floridzina

● testa del pancreas

quercitina

Per trovare le due zone, mettere a contatto il campione di insulina con il campione del pancreas e aggiungete 1 pF o 1 uH per la testa del pancreas, e 2 o più μ H per la regione della coda.

linfoma di Hodgkin

lattosio, GAMBERETTI, acetaldeide

linfoma non Hodgkin

GAMBERETTI e MAIS

linfonodi del polmone

triptofano

linfonodo

GAMBERETTI, D‑mannitolo

lingua, filiforme

MSG (glutammato monosodico)

lingua, fungiforme

naringenina

megacariociti

ASA (aspirina)

melanoma maligno

fenil alanina più mercurio

midollo allungato

apiol, cipolla

midollo allungato + 1 pF

acido galatturonico, allil metil sulfide, diallil sulfide

midollo allungato di sinistra

triptofano, piperina, acido gallico

midollo lombare

acido caffeico

milza

arachidi

muscolo scheletrico

melone, limone

nervo midollare

mela (non floridzina), acido caffeico

occhio

liliacee (cipolla, aglio)

occhio, iride

acido galatturonico

osseo, midollo

limonene

osso

PIT*, Ombrelliferone (carote)

osteomielite

ombrelliferone (carota)

ovaio

fenilalanina, apiol

pancreas

acido gallico

pelle

acetaldeide, NGF, apiol

periferico, nervo

apiol, acido caffeico

piastrine

limonene

pineale, ghiandola (epifisi)

acido gallico

polmone

cumarina

prostata

acido acetico (aceto), naringenina (arance)

rene

albumina, caseina (latticini)

retto

NGF, D‑mannitolo

seno

apiol

stomaco, zona del cardias (superiore)

fenolo

timo

naringenina (arance)

tiroide

d‑tiramina

trachea

fenolo, floridzina

tuba di Fallopio

ombrelliferone (carote), DOPA, aldosterone

uretere

barbabietole, avocado

utero

fenilalanina

vagina

acetaldeide, ASA (aspirina)

valvola di vaso linfatico

lattosio

valvole delle vene

mais

vene

menadione

vescica

acido cinammico

 

* PIT: phenylisothiocyanate (fenilisotiocianato)

Gli antigeni alimentari richiamano il nucleo tumorale all’organo allergico.

(da “The Prevention of all Cancer”, pagine 184-186; Copyright)

 

I tre clisteri della Dr. Clark sono:

  • Clistere allo Iodio Lugol
  • Clistere di mallo di noce nera
  • Superclistere

Questi tre clisteri medicali servono a sradicare i batteri enterici, i virus e aiutano anche per qui è constipato. 

Clistere allo Iodio Lugol

Aggiungete ¼ di cucchiaio da tè di iodio Lugol a 1 pinta U.S.( 625 ml) di acqua molto calda; versatela in una bottiglietta di plastica con cannula (clistere già pronto acquistato in farmacia: prima gettate il contenuto, lavate molto bene la bottiglietta e la cannula) oppure in un normale serbatoio per enteroclisma. Se usate il contenitore della farmacia dovrete somministrarvi più di una bottiglietta di liquido. Fate entrare il liquido lentamente e tenetelo all’interno il più a lungo possibile. L’acqua fredda causerebbe spasmi e incapacità di trattenere il liquido. La prima volta preparate soltanto un quarto di litro di liquido; non forzatevi a trattenerne più di quanto sia tollerabile per voi.

Clistere di Mallo di Noce Nera

Aggiungete 1 cucchiaio da tè di tintura extra-forte di mallo di noce nera a 1 pinta U.S. (625 ml) di acqua molto calda. Procede come spiegato sopra.

(Da: “The Prevention of all Cancers, pagg. 559-560; Copyright)

Il Superclistere della Dr. Clark 

(Da"The Prevention of All Cancers", edizione del 2004)

Procuratevi diverse attrezzature per enteroclisma: la comune bottiglietta per clisma evacuante già pronta in vendita in farmacia, e il serbatoio o secchiello con il suo tubo erogatore.
Anzitutto dovrete fare dei clisteri preparatori per ripulire il colon. Comprate in farmacia 2 bottigliette pronte per enteroclisma; buttatene via il contenuto, quindi ripulite bene bottiglietta e cannula, e con acqua molto calda lavate via dalla stessa cannula il grasso lubrificante. Gettate via il cappuccio della cannula: è impossibile pulirlo. Questa bottiglietta sarà utilizzata per fare dei clisteri preliminari onde pulire il colon quel che basta per permettere poi all’acqua proveniente dal tubo in plastica dell’altro dispositivo (quello munito di serbatoio) di risalire a sinistra ben in alto nel colon.

Avvitate il tubo in plastica di questo apparecchio sull’ugello del suo serbatoio, ed esercitatevi ad aprire e a chiudere la levetta di erogazione dell’acqua dell’apparecchio.
Se non avete a disposizione la bottiglietta preconfezionata, potete improvvisare con una bottiglia in plastica da ½ litro o da 1 litro, di quelle in uso per l’acqua imbottigliata. Attaccatevi una cannula di un altro apparecchio per clistere. Nel fondo della bottiglia praticate un forellino, ma lasciatevi infilato l’ago che vi è servito per fare il buco. Dopo aver inserito la cannula nell’ano, togliete l’ago, e con il pollice sul buchino regolate la quantità di liquido che scende. Un altro clistere improvvisato si può fare con una siringa da 50 o 60 ml: attaccatevi un tubo di gomma.

I due clisteri preventivi richiedono solo 5 o 10 minuti ciascuno. Riempite la bottiglietta per enteroclisma con acqua molto calda; poi aggiungetevi sopra 6 gocce di iodio Lugol. Per la miglior lubrificazione e per prevenire emorroidi applicate alla cannula e alla zona anale del sapone fatto in casa. Quindi, dopo esservi lavate le mani, disinfettatele immediatamente in acqua e iodio Lugol (una goccia di Lugol per 240ml d'acqua, appena preparata). Stando vicini al water, piegatevi in avanti mentre inserite nell'ano la cannula, orientandola in direzione dell'ombelico. Per faciliare l'inserimento e renderlo indolore, mentre lo fate spingete come per defecare. Per ottenere i migliori risultati, dopo aver tolto la cannula sedetevi per almeno 5 minuti sul water a coperchio chiuso; e per tenervi occupati nell’attesa, tenete a portata di mano una rivista. Poi svuotate l’intestino. Quindi, dopo aver ben lubrificato un’altra volta, ripetete l’operazione. Questa volta, prima di scaricarvi, trattenete il liquido per 10 minuti. Dopo di che sarete pronti per il vero enteroclisma, usando questa volta l’apparato munito di serbatoio. Fatelo subito dopo, in modo da restare entro l’arco di tempo in cui resta efficace il Lugol che avete messo nell’acqua. Perciò avrete il clistere con il Lugol già pronto da prima.

Tenete pronte 6 capsule di curcuma che avrete già svuotato nel serbatoio, chiudete la valvola e aggiungete 240 ml di acqua molto calda. Fatela penetrare nell’intestino lentamente, in modo da evitare di espellerla. Non si deve evacuare nemmeno una goccia di questo super clistere. Ecco perché si usa così poca acqua. Ancora non togliete il tubo dall’ano. Sedetevici sopra oppure inclinatevi un po’ all’indietro in modo da ridurre la pressione. Dopo 20 o 30 minuti mettete nel serbatoio il contenuto di 6 capsule di finocchio, aggiungete da 120 a 240 ml di acqua calda e fatela entrare nell’intestino molto lentamente. Ancora non togliete il tubicino. Dopo altri 20 minuti, aprite 2 capsule di coenzima Q10 e versatele in acqua calda; l’acqua si raffredderà man mano che la introducete. Trattenete quest’acqua per 15 minuti. Per finire mettete nel serbatoio ½ cucchiaio da tè (2,5 ml) di iodio Lugol. Dopo aver fatto penetrare tutto quanto nell’intestino, sdraiatevi, leggete o guardate la TV finché non avrete più nessuno stimolo a evacuare. Anche appoggiarsi all’indietro aiuta.

Se non siete riusciti a trattenere tutto il liquido, la volta prossima riducete il volume dell’acqua.
Questo “super” clistere, somministrato correttamente, ha un effetto potentissimo su come vi sentirete, se bene o poco male. Ma anche se vi sentirete immediatamente meglio, questi batteri e virus ritorneranno, a meno che non completiate l’intero programma. Non mescolate preventivamente tra loro il Lugol e gli altri ingredienti. Una volta terminate le operazioni, lavate con acqua mista a Lugol la bottiglietta, la cannula, il tubo e il serbatoio di plastica; la concentrazione del Lugol dev’essere tale da rendere visibile la colorazione dell’acqua: il Lugol uccide tutto quello con cui viene a contatto.

(Da: " The Prevention of All Cancers" p.269 e segg., Copyright)

 

Sottocategorie

 

 

 

 

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP