Gli organi hanno degli allergeni alimentari. Potete rafforzare un organo ammalato evitando il suo allergene alimentare.

L’acido clorogenico, la floridzina e l‘acido galico sono allergeni alimentari rispettivamente degli organi ipotalamo, ipofisi e il pancreas. Rimuovete gli stadi che iniziano un tumore evitando questi allergeni alimentari.

Esplosione allergenica

L-tiramina è una normale amina fenolica, formata a partire dagli aminoacidi fenolici L-tirosina e L-fenilalanina. L-tirosina fabbrica la vostra L-tirosina, il vostro normale ormone tiroideo. Il vostro metabolismo usa le forme-. Gli aminoacidi della forma –D non possono essere usati dal corpo.

Le forme-D di tiramina vengono prodotte da un batterio comune della terra che il Fasciolopsis buski rilascia. Si chiama Bacillus cereus. L‘amina speciale, la „D-tiramina“ che il bacillus Cereus produce, può cambiare sostanze nelle vicinanze di forma-L in -D, come se stessa.  Di conseguenza le zone nord cambiano in sud dove  ci sono le forme-D. 

I vari stadi del Fasciolopsis entra in scena perché c'erano metalli pesanti probabilmente da acqua potabile che ha trasformato una piccola parte del corpo da nord a sud.

Il cambio della struttura degli aminoacidi dalla forma-L alla forma-D allerta il tessuto a chiamare in aiuto  il meccanismo di lotta all’allergia. Questo è PGE2 (prostaglandina E2).

Ma la situazione è resa molto peggiore quando tutti i cibi che mangiamo, uno dopo l’altro, contengono molte forme-D di aminoacidi e forme-D di sostanze fenoliche. Questi ultimi stimolano la produzione di ulteriori PGE2 perché il corpo considera anch’essi degli allergeni.

Dovremmo mangiare solo il cibo più fresco che ha esclusivamente forme -L. Dovremmo molto attentamente evitare tutti i cibi vecchi, indipendentemente dal fatto che la loro forma chimica sia preservata, per evitare di assumere ulteriori forme-D.  Il trematode F. buski sta agendo da catalizzatore per questa esplosione di allergia.

L’esplosione allergica ci riempie di infiammazioni da PGE2. Le infiammazioni aprono le porte delle nostre cellule a batteri e virus. Adesso ci ammaliamo.

Il fegato a questo punto non sarà più in grado di digerire e detossificare tutte le sostanze contenute nel cibo. Il cibo è una mistura complessa. Perciò potremo anche mangiare cibo sano, pensando che ci stiamo alimentando bene e invece il nostro fegato non è in grado di detossificare tutte le sue sostanze .

Non sei quello che mangi, ma quello che riusci a digerire -


Abbiamo visto come i Fasciolopsis buski  che portano allergie, ma anche  la Salmonella enteritidis le porta. Come fa questo, non è ancora noto. Il suo posto preferito è nel pancreas, impedendo la formazione dei succhi pancreatici necessari per la digestione.

Se il vostro fegato è sovraccaricato, oppure  alcuni parti d’esso hanno virato a sud,  non sarà in grado di mantenere il suo lavoro di disintossicazione. Fate la pulizia del fegato ogni due settimane. Un fegato più pulito vi darà una digestione migliore, un minor numero di parassiti, e meno allergie. Uccidete i parassiti, i batteri e gli oncovirus. Riportate l‘ organo di nuovo a nord. Zappicate il vostro cibo. Rimuovete i metalli.

Andate alla tabella localizzazione allergeni

 

Tabella localizzazione allergeni

Questa lista delle localizzazioni del cancro e degli antigeni alimentari non è completa. Molti, in corsivo, hanno bisogno di ulteriori verifiche. Coloro che fanno i test con il Sincrometro® sono incoraggiati a trovarne altri e a condividere i loro risultati.

Localizzazione del cancro

Allergene alimentare

addominale, massa nell’addome o nel torace (include un linfonodo)

lattosio (zucchero del latte) e GAMBERETTI

adrenale, ghiandola

mandelonitrile(mandorle), aldosterone

aorta

menadione (verdure verdi e cereali)

B, linfociti B

MAIS

biliare, dotto

acido acetico (aceto)

capillari

acido ippurico, pirrolo , acido benzoico

cartilagine

frumento

cervello e midollo spinale

acido caffeico

cervice

ASA (aspirina)

cistifellea

acido acetico (aceto)

coclea (orecchio)

malvina

colon

acido acetico (aceto), pirrolo

cresta (orecchio)

malvina

cuore

triptofano (aminoacido)

diaframma

colina, NGF, acido ippurico

epiglottide

naringenina

esofago

menadione

esofago, parte superiore

menadione, acido acetico, acido caffeico

fegato

ombrelliferone

fimbrie

clorofilla

ghiandola salivare

caseina

globuli rossi

fruttosio (zucchero nel miele)

ipofisi

floridzina

ipotalamo

acido clorogenico

isole di Langerhans nella

 

● coda del pancreas

floridzina

● testa del pancreas

quercitina

Per trovare le due zone, mettere a contatto il campione di insulina con il campione del pancreas e aggiungete 1 pF o 1 uH per la testa del pancreas, e 2 o più μ H per la regione della coda.

linfoma di Hodgkin

lattosio, GAMBERETTI, acetaldeide

linfoma non Hodgkin

GAMBERETTI e MAIS

linfonodi del polmone

triptofano

linfonodo

GAMBERETTI, D‑mannitolo

lingua, filiforme

MSG (glutammato monosodico)

lingua, fungiforme

naringenina

megacariociti

ASA (aspirina)

melanoma maligno

fenil alanina più mercurio

midollo allungato

apiol, cipolla

midollo allungato + 1 pF

acido galatturonico, allil metil sulfide, diallil sulfide

midollo allungato di sinistra

triptofano, piperina, acido gallico

midollo lombare

acido caffeico

milza

arachidi

muscolo scheletrico

melone, limone

nervo midollare

mela (non floridzina), acido caffeico

occhio

liliacee (cipolla, aglio)

occhio, iride

acido galatturonico

osseo, midollo

limonene

osso

PIT*, Ombrelliferone (carote)

osteomielite

ombrelliferone (carota)

ovaio

fenilalanina, apiol

pancreas

acido gallico

pelle

acetaldeide, NGF, apiol

periferico, nervo

apiol, acido caffeico

piastrine

limonene

pineale, ghiandola (epifisi)

acido gallico

polmone

cumarina

prostata

acido acetico (aceto), naringenina (arance)

rene

albumina, caseina (latticini)

retto

NGF, D‑mannitolo

seno

apiol

stomaco, zona del cardias (superiore)

fenolo

timo

naringenina (arance)

tiroide

d‑tiramina

trachea

fenolo, floridzina

tuba di Fallopio

ombrelliferone (carote), DOPA, aldosterone

uretere

barbabietole, avocado

utero

fenilalanina

vagina

acetaldeide, ASA (aspirina)

valvola di vaso linfatico

lattosio

valvole delle vene

mais

vene

menadione

vescica

acido cinammico

 

* PIT: phenylisothiocyanate (fenilisotiocianato)

Gli antigeni alimentari richiamano il nucleo tumorale all’organo allergico.

(da “The Prevention of all Cancer”, pagine 184-186; Copyright)

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP