IN BREVE...

  • Non mangiate cibo ammuffitto
  • Prendere vitamina C  (10 grammi) e vitamina complesso B (2 capsule e niacinamida (3 capsule da 500 mg) per detossificare le micotossine. 
  • Fare il programma intestinale
  • Fare lo zapper
     

Stadi di tenie o acari

La vera storia di “come ci ammaliamo veramente” di raffreddore mi ha ammaliata per un anno. Stavo inseguendo l’Adenovirus ovunque esso fosse nel mio corpo. A volte lo vedevo; altre volte no. A volte avevo i sintomi del raffreddore; altre volte no. In alcuni casi lo zapping funzionava in altri non mi portava alcun beneficio.
 Ora mi è chiaro che l’adenovirus non è assolutamente un virus umano! Appartiene ad altri parassiti. Parassiti tanto diversi quali gli stadi delle tenie e gli acari. Forse appartiene anche a molti altri parassiti. Le mie prove derivano da uno stadio della tenia, il cisticerco del Diphyllobothriumerinacea, degli acari Sarcoptes e dei Dermatophagoides e da un nostro batterio, L’E. Coli.
 
 Lo stadio della tenia vola nella polvere quando è ancora sotto forma di uova che possono essere intrappolate lasciando un contenitore all’aperto con un po’ d’acqua dentro. Nel giro di tre giorni troverete la frequenza della tenia intorno ai 487 KHz, nel vostro contenitore, molto probabilmente la stessa frequenza sarà anche nella vostra spugna da cucina dato che la usate per pulire la polvere ogni giorno. Per fare il test anche a questa mettetela in una borsa di plastica, inumiditela accuratamente e cercate da 510 KHz in giù, diminuendo un KHz alla volta. I vari stadi della tenia emettono tra i 510 e i 440 kHzk

 Se avete un animale domestico troverete sempre uno stadio di tenia nella spugna o in un campione di polvere preso dal piano di lavoro in cucina, di mattina. Raccogliete la polvere con una salvietta di carta bagnata, mettetela in una borsa di plastica. Poi lavatevi le mani perchè altrimenti potreste mangiarne un po’ per errore.
 
 Questo naturalmente accade ad ogni membro della famiglia. Mangiare la polvere dal tavolo, inalarla e mangiarla dalle superfici pulite con la spugna da cucina, succede a tutti e ognuno “prende” il raffreddore. Se cercate l’adenovirus, però, nel campione di polvere non lo troverete!

 Allo stesso modo, potete cercare gli acari nella polvere di casa. Cercate vicino alle frequenze fornite per loro. C’è una buona probabilità che ne troverete uno ad una frequenza non indicata dato che la lista è incompleta. Dategli il vostro nome, confrontate gli appunti con altri; magari si tratta di qualcosa di comune, oppure potrebbe essere un esemplare raro. Non troverete l’adenovirus che fa bip alla sua frequenza caratteristica al di fuori del vostro camione dell’acaro. Ma perché no? Probabilmente è troppo debole; deve moltiplicarsi e creare un coro forte prima che voi siate in grado di sentirlo. Ma si moltiplicherà di certo, se gli viene data la possibilità, dentro di voi se avete mangiato o inalato della polvere. In seguito le uova della tenia si schiuderanno dando luogo allo stadio del cisticerco, che prontamente arriverà al fegato. A volte raggiunge anche altri organi, come i muscoli, la milza, il pancreas. Presumibilmente il fegato è stato quello che all’inizio lo ha diviso dal sangue.
 
 Presto farete loro lo zapping ovunque saranno. Se utilizzerete un vetrino campione di cisticerco potete trovarlo nel vostro corpo. Se invece ascoltate semplicemente i suoi bip, non ce la farete. Facendo entrambe le cose potreste essere in grado di vedere quali organi permettono al virus di replicarsi una volta emerso. Magari lo fanno  solo gli organi respiratori; magari iniziano a replicarsi nell’organo dove emergono, come il fegato e poi arrivano al tratto respiratorio. Si tratta di una strada affascinante che non ho ancora esplorato.

 Gli acari vengono inalati o inghiottiti o entrambe le cose, proprio come le uova delle tenie. Si trovano sulla spugna della cucina e in qualsiasi cibo o piatto che rimanga scopertola qualche parte in casa. Non bevete mai l’acqua da un bicchiere che “è stato fuori” tutto il giorno. Dopo averne trovato uno, noterete che farà bip dentro di voi per vari giorni. Poi il bip scomparirà; forse l’acaro sarà morto.
 Anche lo stadio della tenia con il suo bip forse scomparirà dopo qualche giorno, probabilmente anche lui sarà morto. Questo però non accade nei casi di malattia. I muscoli malati prenderanno dentro di sé il nuovo arrivato e gli permetteranno di sopravvivere insieme ai parassiti e agli inquinanti che si trovano già lì. Evidentemente il potere immunitario nei punti malati è molto basso.

Il giorno che l'acaro smette di fare bip, il giorno in cui muore, appare l'Adenovirus!

All’inizio non ci sono molti adenovirus. Dovrete cercare varie volte durante il giorno per trovarli nei vostri globuli bianchi. (E neanche voi al momento avete alcun sintomo!) E’ forse una coincidenza che l’adenovirus sia apparso direttamente dopo la morte dello stadio della tenia o dell’acaro?

Potrete scoprirlo aspettando fino a che avrete uno stadio di tenia o di acaro e nessun adenovirus. Poi uccidete il vostro stadio di tenia o l’acaro facendo lo zapping per sette minuti. Nel giro di qualche minuto, il bip dello stadio della tenia o dell’acaro sarà scomparso e si sentirà quello dell’Adenovirus,forte e chiaro a 393 KHz! Qualche minuto più tardi potrete sentire il naso chiuso, lo sviluppo di una lieve congestione e una sensazione alla testa vagamente diversa. State “prendendo” il raffreddore!
 
 Lo prenderete veramente questo raffreddore? Diventerà un raffreddore in piena regola? Dopo aver visto questa cosa accadere una decina di volte e dopo aver ucciso uno stadio di acaro o di tenia ho concluso che l’Adenovirus appartiene veramente a loro, il virus “scappa a gambe levate” dal suo ospite morente, come le persone che fuggono da una nave che sta affondando nell’oceano. I nostri corpi sono l’oceano per loro. Anche loro nuotano e cercano immediatamente un’isola ospitale. Il nostro tratto respiratorio è un’isola, forse anche altri organi lo sono.

 

Si, questo "baby raffreddore" si svilupperà in un raffreddore in piena regola se, e solo se,, dentro di voi, c'è una muffa!

Muffe e raffreddori

Questa è la seconda parte della storia del raffreddore. Magari avete l’Adenovirus che sta dormendo in silenzio nel vostroflusso sanguigno e nei tessuti di uno stadio di tenia o di acaro che avete inalato, oppure una E. coli, batterio che vagavanei vostri tessuti, e che viene ucciso lentamente dal vostro sistema immunitario. Il vostro sistema immunitario è in grado digestirli abbastanza facilmente sempre che non abbiate, contemporaneamente, una muffa dentro di voi. La muffa abbassa la vostra immunità, sia in modo specifico sia in generale.
 

Muffa evitata, salute migliorata.

Questo assioma è già stato verificato ampiamente per un certo numero di muffe del cibo. Ci sono vari modi in cui le tossine delle muffe riescono ad abbassare l’immunità. Alcune semplicemente uccidono i globuli bianchi. Altre sembrano “legarle e imbavagliarle” in modo che non riescono ad andarsene in giro a mangiare dei virus.

Perciò quando sono presenti le tossine delle muffe, l’adenovirus, che fugge dallo stadio della tenia morto, o da quello dell’acaro, o dall’E. coli, non viene mangiato. Ha il tempo di arrivare al proprio organo preferito e di entrare dentro le sue cellule. Potrebbe arrivare ai polmoni se questi sono intossicati da arsenico o da formaldeide,nella gola se questa è inquinata dal mercurio derivante dalle vostre otturazioni, nella vostra spina dorsale se è presente il tallio. A volte il vostro attacco virale lo sentite arrivare altre volte invece no.
 
 Quando l’E.coli è la fonte dell’Adenovirus, emerge una domanda. Perché non abbiamo un raffreddore perpetuo dato che questi batteri si trovano sempre nel nostro colon… ed è lì che devono stare? Se l’E. coli se ne sta da brava nel vostro colon, non si vede nessun adenovirus. Ma nel momento in cui attraversa la parete del colon per invadere il vostro corpo, i vostri globuli bianchi l’assalgono. Dopodiché, l’Adenovirus appare e di nuovo voi prendete il raffreddore. Può entrare nei vostri organi interni dove non lo sentite.
 
 Un posto dove invece lo sentite è il vostro tratto respiratorio:i polmoni, i bronchi, l’area sinusale,il naso, le trombe di Eustachio, la parte interna dell’orecchio, gli occhi o la testa.La dimensione dell’attacco di raffreddore dipende dal fatto se avete mangiato di recente del cibo ammuffito.
 
 Il cibo umano (in generale negli Stati Uniti) è molto ammuffito. Non lo sentiamo perché i produttori usano sempre più aromi che coprono una parte del sapore delle muffe. Le misure per ridurre le muffe non sono sufficientemente efficaci.
  
Il pane è un buon esempio. Il propinato di calcio viene aggiunto agli ingredienti per inibire la formazione di muffe. Va bene. Ma poi il pane viene messo in contenitori di plastica perché lo conservino umido e lo mantengano”fresco”. L’umidità agisce da incubatrice per le spore della muffa e subissa l’inibitore. L’aceto viene usato invece del propinato di calcio in alcuni tipi di pane, ma di nuovo la plastica ne rovina l’efficacia. 

Acquistate solo il pane fresco che non sia confezionato in sacchetti di plastica

Smettere il consumo di muffe, è la cosa più importante.

(Dal libro della Drssa Clark: La Cura di tutte le malattie, Macroedizioni", p. 357ff. Copyright notice)

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP