IN BREVE...

  • Prendere la vitamina B2, B6, C, acido pantotenico e acido folico
  • Prendere le gocce omeografiche per togliere il metil malonato dal rene destro, i globuli bianchi del rene destro, il rene sinistro e i globuli bianchi del rene sinistro.
  • Fare la pulizia dei reni con 2 capsule 3 volte al giorno per 5 giorni di zenzero e uva ursina per rimuovere il metil malonato dai reni
  • Indurire i denti di plastica con lo zappicator dentale
  • Prendere gli integratori per i globuli bianchi
  • Prendere ¼ cucchiaino di bicarbonato di sodio all'ora di coricarsi
  • Sterilizzare il cibo
  • Prendere la L-cisteina
  • Evitare il formaggio

Il rischio dell’insufficienza renale viene dal bere cronicamente l’acido malonico. Il percorso di detossificazione passa per il metil malonato, e quando il blocco è a questo livello, il malonato si accumulerà. La causa del blocco non è ancora nota. Ma dopo che i reni hanno consumato tutta la loro scorta di vitamina B12 e di acido folico, restano inondati di metil malonato. Questo causa ostruzione dei reni o una condizione “cistica”. Fornire all’organismo queste vitamine non recupera la patologia con sufficiente celerità, se la creatinina e il BUN stanno già salendo oltre il loro massima escursione fisiologica. Ma gocce-per-togliere omeografiche possono apportare sollievo nel giro di alcuni giorni, se contemporaneamente vengono somministrati anche tutti i 5 supplementi che si sa essere necessari alle surrenali. Questi supplementi sono le vitamine B2, B6, C, acido pantotenico, acido folico. Assumetene le quantità suggerite nel Programma-in-3-settimane, più la vitamina B6, 250 mg, 2 al giorno, e il pantotenato, 450 mg, 3 al giorno.

Fatevi gocce-per-togliere il metilmalonato dal rene Destro, dai globuli bianchi del rene Destro, dal rene Sinistro, dai globuli bianchi del rene Sinistro. Bevete le tisane della Pulizia dei reni, e cioè althea officinalis, radice di eupatorium purpureum, ortensia essiccata (hydrangea arborescens), e prezzemolo (bollito per 5 minuti), mentre prendete anche lo zenzero e l’uva ursi in dosi di 2 capsule per 3 volte al giorno. È necessario un volume di urina di 2 litri e ¼. Se notate un improvviso aumento della quantità di urina potete essere più certi di salvare i vostri reni.

Rimuovete il metallo dai denti. Piombo, mercurio, cadmio e uranio (tutti provenienti dalle otturazioni in amalgama) bloccano i reni. State attenti a non sostituire l'amalgama che avete tolto con del materiale in plastica contenente anch’esso uranio: ciò accadrebbe se il composito o altro materiale per restauri dentali contenesse disinfettante [ipoclorito di sodio, n.d.t.] per uso domestico [anziché quello “pulito”, n.d.t.]: oltre la metà [dei materiali che ho testato, n.d.t.] ce l’ha; chiedete al vostro dentista di darvene dei campioni per testarli con il Syncrometro.

Fate il programma di pulizia dei reni a pagina 592.

Prendete  bicarbonato di sodio in  piccola quantità (1/4 cucchiaio da tè = ¼ di 5ml, n.d.t.) al momento di coricarvi e al risveglio. Questo aiuta i reni a espellere i fenoli, che sono acidi e molto difficili da far uscire dal corpo. Noi tutti li produciamo derivandoli dal nostro cibo.

Fatevi gocce [omeografiche, n.d.t.] di rene usando acqua piovana e prendetele per 2 settimane.

Sterilizzare tutto il vostro cibo, in modo che nessuna Salmonella o Escherichia coli possano  nvader e vivere nei vostri reni. Se non potete sterilizzare, cuocete tutte le erbe in forma di tisane nel tè, invece di prenderle crude in capsule. In questo modo prenderete meno batteri.

Se all’esame del sangue avete un valore elevato di BUN, ciò è in parte dovuto a batteri Clostridium. Assumete olio di origano, 10 gocce 3 volte al giorno*, e un forte tè di eucalyptus, 3 tazze (3 x 240 ml) ogni giorno. Funziona anche la tisana di corteccia di betulla, 2 tazze (2 x 240 ml) al giorno. La crisi dovrebbe essere superata nel giro di 3-5 giorni, e i livelli di BUN e creatinina dovrebbero scendere. Se non scendono, vuol dire che state consumando ancora dell’acido malonico. Testate le vostre pentole e i vostri piatti uno per uno, mentre nel frattempo usate solo pentolame e utensili di acciaio inossidabile e contenitori di plastica con il marchio HDPE. Smettete di scaldare o cuocere il cibo nel forno a microonde. Riscaldate il cibo a bagnomaria nell’acqua caldissima (vedere a pagina 446). Ciò conserva nel cibo il germanio organico, la selenite e la vitamina C.

Iniziate a prendere l’l-cisteina (500 mg), una, per 3 volte al giorno il primo giorno. Poi prendetene due, 3 volte al giorno, tenendo d’occhio eventuali piccoli effetti collaterali. Questo supplemento specificamente agisce su reni per aiutarli a produrre nuovo tessuto sano, che è, dopo tutto, ciò che conta.
Assicuratevi di evitare il formaggio nella dieta: è l’antigene dei reni. Evitate anche l’acido clorogenico e la floridzina, di modo che non vengano prodotte nuove cisti. Dopo 3 settimane sarà possibile vedere rimpicciolire le cisti renali. Continuate a prendere la serie di gocce per- togliere il grasso per cuscinetti a sfera e i metalli dai reni fino a che questi ultimo sono tornati alla normalità.

(dal libro: “The Prevention of all Cancers”, 376-377; Copyright e "The Cure and Prevention of all Cancers, Copyright)

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP