IN BREVE...

  • Fare il programma intestinale
  • Fare clisteri con  Lugol-curcuma-finocchio
  • Prendere gli integratori per riattivare i globuli bianchi
  • Fare l'antiparassitario e eliminate gli oli vegetali dall'alimentazione per circa 2 settimane in modo da rimuovere gli oncovirus
  • Non mangiare dopo le ore 20:00
  • Prendere gli enzimi digestivi all'ora di coricarsi
  • Prendere le gocce omeografiche per togliere i metalli, il grasso per cuscinetti a sfera e coloranti dai reni e dalla linfa e il grasso per cuscinetti a sfera dalla ghiandola pineale
  • Preparate la vostra serie di gocce omeografiche contro l'insonnia
     

Il malato di cancro ha bisogno di dormire più delle altre persone. Il sonno è il momento in cui il corpo guarisce.

L’insonnia origina dalla ghiandola pineale. Stanno arrivando alla pineale batteri e distruttori dell’immunità che le impediscono di fabbricare la sua melatonina. È quest’ultima che normalmente ci fa dormire. E i globuli bianchi lavorano duramente per ripulire le tossine o i batteri. Quando riescono a mettersi in pari con l’eliminazione degli invasori, la vostra insonnia migliora da sola. Purtroppo i batteri peggiori sono quelli che provengono dal vostro stesso intestino, sicché non sono mai molto lontani, e voi non siete mai al sicuro dall’insonnia. Dovete ridurne il numero e uccidere i loro oncovirus per dare ai vostri globuli bianchi una possibilità di recuperare l’arretrato ed eliminarli: cominciate a fare clisteri di Lugol-curcuma-finocchio, più l’intero Programma intestinale( vedere a pagina 557). Se sapeste quali oncovirus sono presenti, potreste uccidere il parassita che ve li porta, ma uccidere tutti i comuni parassiti è una soluzione anche migliore.
Dopo le 8 di sera non mangiate più. All’ora di andare a letto non prendete vitamine B. Vi raccomando invece di fare una doccia caldissima e di assumere enzimi digestivi prima di andare a letto.

Se il vostro cancro è avanzato, avete molto più grasso per cuscinetti a sfera dappertutto, e se avete l’insonnia ce l’avete perfino sulla ghiandola pineale. Dovete lentamente scioglierlo via con ¼ di cucchiaio da tè (15 gocce) di DMSO ogni giorno, ma dopo averlo rimosso dai reni con gocce omeografiche per-togliere. Se prima non lo rimuovete dai reni potreste semplicemente spostarlo in una diversa zona, come la gola o i polmoni. Siate pazienti. Dopo 4 giorni di miglioramento dei reni e di assunzione dei tre alimenti per i globuli bianchi (germanio organico, selenite e rosa canina), il vostro corpo potrebbe addirittura da solo concentrarsi sulla ghiandola pineale anche senza il vostro intervento. Se il sonno ritorna, non fate niente altro all’infuori del programma che avevate già iniziato.

Se dopo 3 notti di completa insonnia non ritorna, aiutate la ghiandola pineale assumendo gocce omeografiche per-togliere il grasso per cuscinetti a sfera dalla stessa ghiandola pineale. Preparate 3 bottigliette di gocce per-togliere:

una che lo toglie più a Destra nella pineale, e una che lo toglie un po’ più a Sinistra, oltre che dall’organo del vetrino che vi siete procurati.

Perciò da un solo vetrino fatevi 3 bottigliette per-togliere, e assumete anche queste gocce come le altre gocce-per-togliere, 6 volte al dì il primo e il secondo giorno, 3 volte al dì il terzo e il quarto giorno. Dopo di che continuate una volta al giorno per una settimana e ogni volta che l’insonnia sembra particolarmente brutta. Nel frattempo aiutate il vostro corpo a dormire con la serie di “sonniferi” omeografici che vi sarete fatti da voi.

È tutt’altro che raro che un paziente con un cancro cerebrale avanzato non riesca a dormire per niente per 20 notti di seguito, ma riesca solo a fare brevissimi pisoli diurni che non danno neanche la sensazione del riposo!

Fatevi da voi la vostra serie per dormire

Si conoscono da secoli erbe, come la tisana di camomilla, che promuovono il sonno. Queste erbe potrebbero essere copiate in bottigliette omeografiche e assunte come serie di gocce all’ora di coricarsi. Useremo sostanze che sono più forti. Ecco alcuni esempi:

  1. Gocce di ghiandola pineale. Copiate il vetrino o un’altra bottiglietta copia.
  2. Gocce di melatonina. Copiate compresse che arrivino complessivamente a 10 mg, oppure prendete della polvere pura sfusa, stessa quantità, ma che sia stata prima testata e trovata esente da candeggina e coloranti. La polvere pura copiatela asciutta, ma coprite le compresse con acqua pura.
  3. Gocce di triptofano. Copiate la polvere pura proveniente dal fabbricante, oppure diverse capsule svuotate in una bottiglietta con acqua aggiunta.
  4. Gocce di ornitina. Copiate la polvere pura proveniente dal produttore, oppure 10 capsule svuotate in una bottiglietta con l’aggiunta di acqua pura.

Per un più affidabile effetto “K.O.” quando i pensieri galoppano e le emozioni ribollono, prendete da 8 a 10 capsule di ornitina prima della serie “per dormire”.
E si potrebbero copiare più potenti farmaci standard da usare in casi più estremi. Assicuratevi che tutti gli originali siano puri.

Usate la dose standard di 6 gocce di ciascun farmaco-copiato o supplemento-copiato, a distanza di un minuto l’uno dall’altro, dopo che vi siete coricati, per non perdere la breve onda d’azione. L’ornitina vera può essere assunta dieci minuti prima.

Nei periodi in cui state prendendo la serie per dormire continuate a uccidere i batteri intestinali, che sono i veri colpevoli dell’insonnia.

(dal libro: “The Prevention of all Cancers; pp 373-374; Copyright, Macroedizioni)

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP