IN BREVE...

  • Evitare prodotti con solventi e metalli come cilene, toluene, alluminio, mercurio, freon, tallio e cadmio.
  • Uccidere i trematodi con l'antiparassitario
  • Fare la pulizia dei reni
  • Fare il programma rimozione metalli oppure trovare un esperto in chelazione di metalli
  • Fare il programma intestinale per rimuovere la shigella.
  • Evitare cibi ammuffiti
  • Fare la pulizia del fegato
  • Lavoro dentale

Quella che era una volta una malattia rara ora è divenuta comune dato che oggi sono moltissime le persone ad esserne affette. La spiegazione è collegata a due nuovi agenti inquinanti presenti nel cervello che invitano un vecchio parassita in un luogo dove normalmente non si dovrebbe trovare. I nuovi inquinanti sono i solventi.
 
Lo cilene e il toluene sono inquinanti contenuti nelle bevande commerciali, nelle polveri decaffeinate e nelle bevande addizionate con anidride carbonica. All’inizio il corpo è in grado di disintossicarle ma con un flusso continuo di solventi che arrivano, la disintossicazione rallenta e i parassiti iniziano ad accumularsi nel cervello. I parassiti trematodi comuni che mangiamo nella carne poco cotta e che probabilmente prendiamo dai nostri animali domestici, ora sono in grado di raggiungere il cervello e una volta lì, di moltiplicarsi
 
 Altre tossine sono inoltre presenti, come l’alluminio, il mercurio, il freon, il tallio e il cadmio. In tutte le persone che soffrono del morbo di Alzheimer (100%) si vede l’accumulo di alluminio. Questo fa indubbiamente parte della vera causa. E’ arrivato prima o dopo i parassiti?

 Qualsiasi sia la risposta, il vostro compito è chiaro. Togliete ogni pezzetto di alluminio dal cibo e dall’ambiente. Gettate tutte le pentole, l’alluminio per conservare i cibi, i fogli per i biscotti, l’utensile per il tè sfuso. Gettate il sale da cucina, i cibi in salamoia, il lievito. Comprate cibi preparati con il bicarbonato di sodio (non con il lievito), usate una saliera di plastic, comprate del sale che non contenga alluminio. Smettete di usare saponi e lozioni commerciali. Seguite le ricette contenute in questo libro. Infine, ricoprite tutti rubinetti o le maniglie di alluminio del bagno e degli altri posti (per esempio la ringhiera) con del nastro isolante. Poi trovate un dottore esperto nella chelazione perché vi aiuti a togliere l’alluminio dal cervello. Usate inoltre l’acido tioctico (100 mg.; prendetene 2 capsule tre volte al giorno).
 
 Uccidete i quattro trematodi comuni innanzitutto con un generatore di frequenze o con uno zapper. State attenti a non infettarvi nuovamente con la carne e con gli animali domestici. Smettete di bere tutte le bavande commerciali, tra cui l’acqua. La lavorazione ha lasciato in esse lo xilene e il toluene. Non vi sono stati messi intenzionalmente. Per la stessa ragione, le bevande vendute nei negozi di cibi naturali sono ugualmente inquinate. Solo il latte può essere acquistato al negozio, però lo dovete sterilizzare. Preparatevi il succo di frutta da soli. Selezionate le bevande dalla lista di ricette date. Bevete acqua dal rubinetto, filtrandola con un piccolo filtro al carbonio da applicare direttamente sulla brocca. 

 Nello stesso modo in cui lo cilene e il toluene sono solventi che cercano il cervello, anche la shigella che è un batterio, lo cerca. I sintomi che provoca non sono sempre gli stessi dato che dipendono dal luogo dell’infezione. A volte provocano un tremore, a volte la perdita d’equilibrio, a volte problemi nel parlare. Uccidete la shigella tutti i giorni prima di andare a dormire, usando lo zapper. Iniziate il programma intestinale . Quando il miglioramento durerà saprete che avrete smesso di infettarvi dal vostro intestino o da prodotti latticini inquinati.
 
 Togliete il metallo dentale e usate dell’acido tioctico come aiuto per pulire i tessuti dal metallo. Usate la vitamina C (3 grammi) e la B2 (300mg) per aiutare il fegato nella disintossicazione. Usate il complesso B (2 capsule al giorno) per aiutare il fegato in generale. Evitate le muffe nei cibi; in particolare l’ergot che ha forti effetti sulla  mente (vedi cibi ammuffiti pag. 350).
 
 Iniziate la pulizia dei reni  il prima possibile. Seguite poi con la pulizia del fegato . Pulite l’ambiente e l’alimentazione. La persona della vostra famiglia o l’amico affetto dall’Alzheimer potrà riguadagnare le sue funzioni mentali in larga misura. La cosa più importante è fermare il deterioramento mentale prima che divenga irreversibile.
 
 (tratto dal libro: “la Cura di tutte le Malattie; Copyright; Macro Edizioni; p. 255)

<?php echo JText::_( 'TPL_CLARK_DONATION' ); ?>

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo.
Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!

TPL_CLARK_THUMB_UP