Banner

Cancro in stadio iniziale

Se avete ora un cancro  allo stadio iniziale, con solo un piccolo tumore, più piccolo di una biglia, può essere che riusciate a sbarazzarvene con il semplice programma dato nel primo libro, The Cure for All Cancers (Il cancro. Prevenzione e cura). Molti pazienti hanno raccontato di averlo fatto. Ma in quel programma arrestavamo solo la parte relativa al carattere maligno del tumore. Poi passavamo a fare una pulizia generale per lo stile di vita. Denti, alimentazione, casa e prodotti per il corpo venivano tutti completamente ripuliti di quelle cose che appesantiscono il vostro sistema immunitario, dopo di che da solo il vostro sistema immunitario tornava a eliminare il tumore senza un aiuto clinico. Si consigliava ai malati di continuare un Programma di mantenimento  così: uccidendo regolarmente i parassiti e tenendo un ambiente pulito.

Per fare il “Programma per cancri in stadio iniziale”, proseguite con:

PULIZIE:

RISANAMENTO:

Se avete avuto un cancro iniziale una volta, e i tumori se ne sono andati senza l’aiuto di un più drastico metodo clinico, sapete che allora avete fatto le cose giuste. Tuttavia dovreste ricordare che SIETE DIVENTATI UN BERSAGLIO: siete stati trasformati in bersaglio da uno specifico parassita, da batteri specifici e da uno specifico virus, come vedrete. [Al tempo del primo libro, n.d.t.] nessuno di noi conosceva lo specifico elemento radioattivo (il polonio) o i soci del polonio costituenti il “complesso-del-cancro” (o “cluster”) che fa partire il vostro cancro. Il vostro sistema immunitario vi ha soccorso anche mentre voi trascuravate molte cose importanti: è il potere magico (non ancora compreso) del sistema immunitario. Ma una volta messi sotto tiro, resterete per sempre un bersaglio sotto tiro. Per superare in sicurezza il limite dei cinque anni di sopravvivenza e per avere una durata di vita NORMALE, avrete sempre bisogno di uccidere regolarmente questi iniziali invasori e di proteggere il vostro sistema immunitario. Forse non avete fatto niente per ripulire restauri e protesi dentali o la vostra fornitura d’acqua o la radioattività che avete in casa. Ma la fortuna non è affidabile: è un modo precario di vivere. Se a un certo punto siete dovuti ricorrere all’aiuto clinico dei medici, siete ancora meno protetti. Man mano che continuate a bere acqua contaminata dal polonio, fatalmente il cancro troverà un altro organo in cui crescere.

Per prevenire una recidiva, andate su TUTTO SUL CANCRO .

Il cancro recidiva perché è una malattia sistemica causata da una catena di avvenimenti che fino ad ora ci ha eluso. Può essere paragonato a della muffa che si sviluppa in una pagnotta di pane o a delle termiti che entrano in una casa: da sole non se ne vanno mai. Una volta che le vedete, la situazione è già molto avanzata ed è quasi troppo tardi. Sono a rischio tutta la pagnotta e l’intera casa, non solo dove si è visto il problema. La distruzione di organi e del corpo che accade nel cancro può apparire fermata, ma gli invasori possono semplicemente essersi spostati in un’altra zona, o avere i loro alti e bassi [, ed essere in questo momento in fase di “bassa”, n.d.t.]. Non ci si può mai fidare di questa malattia, anche se il chirurgo vi ha detto che “l’ha rimosso tutto”. La ricaduta non si fa notare fino a quando non è arrivata a uno stadio avanzato.

Assicuratevi anche di porvi dei limiti di tempo e di sottoporvi a test obiettivi, come marcatori del cancro e esami per immagini, in modo da sapere con certezza quanto è efficace per voi il programma che avete scelto. Se possibile evitate i raggi x: sono troppo dannosi; dove possibile, sostituiteli con ultrasuoni. E se sono necessarie radiografie, fate il numero di lastre più basso possibile, non dozzine. Se vi sottoponete a TAC o PET, evitate che vi iniettino coloranti, lantanidi (come il gadolinio), o radioattività (come il tecnezio) che vi facciano “splendere” sulla Negativa. Non ha senso aggiungere ulteriori radiazioni, anche se non sono del tipo alfa (dannosissime), quando la radiazione è proprio alla radice di tutta la malattia! L’industria delle TAC ha acquisito vita propria, con minor riguardo per la vita vostra. Certo, è più facile vedere un particolare, ma raramente i dettagli minuziosi contano. Trovate un medico disposto a cooperare, che usi metodi conservativi e i meno invasivi possibili, ma con realismo.

Monitorate il vostro progresso mediante un test al syncrometro.

(Tratto da "The Cure and Prevention of all Cancers”, pagina 26)

Iscriviti oggi!

E-NEWS con aggiornamenti Dr. Clark

Facebook Twitter Google+ Addthis

GRATIS Canale Video

Guardare video gratuito in linea

Intervista con
la Dr Hulda Clark

Guardare video gratuito in linea
Ordinare DVD gratuito

Join us on FacebookJoin Us On Facebook

Login



Banner

Per saperne di più...

... sullo Zapper, avveniristica invenzione della dottoressa Clark, e sulla famosa Pulizia del Fegato

Donate

I nostri servizi sono svolti da volontari che offrono gratuitamente il loro tempo. Sarebbe molto apprezzata una donazione minima di €3.00 o più per aiutarci a coprire le spese. Grazie!